News and Events

2017 2 ottobre

Civibank compra "Morning Glory", la Formula uno del mare

Investimento milionario per la “Spirit of Portopiccolo”(ex Morning Glory) che parteciperà alla Barcolana 2017
Civibank compra

L'istituto della presidente Michela Del Piero ha acquistato, con un’operazione finanziaria lampo, “Spirit of Portopiccolo”, la barca a vela che domenica prossima parteciperà (è una delle favorite per la vittoria finale) alla 49esima edizione della Barcolana.

Uno shopping forse inusuale per una banca, ma che comunque non è fine a sè stesso: il super yacht è stato infatti ceduto in leasing per dieci anni, con procedura a tempo di record, a una newco costituita da un gruppo di imprenditori e velisti del Friuli Venezia Giulia per promuovere e sostenere il territorio.

Gli sponsor principali di questa iniziativa che prima di essere sportiva è imprenditoriale, sono i fratelli costruttori Claudio e Marco de Eccher, che hanno tenuto a battesimo la barca proprio a Portopiccolo, il borgo marinaro in Comune di Duino dalla quale prende il nome e realizzato dall’impresa de Eccher.

La Formula uno della vela, tutta in carbonio e con chiglia basculante, una delle più performanti del mondo, farà il suo esordio alla Barcolana che si svolge nel golfo di Trieste, la regata più affollata del Mediterraneo, con circa 2 mila vele ai nastri di partenza.

Lo yacht da regata è lungo 86 piedi, progettato dal famoso studio reichel- pugh di San Diego(USA), ha un albero di 45 metri di altezza, può dispiegare 780 metri quadrati di vele, naviga ben oltre i 30 nodi e, con il nome di “Morning Glory”, ha già vinto la “Newport to Bermuda”, la “Transpac” da Los Angeles a Honolulu, il Mondiale Maxi del 2013 a Porto Cervo e la “Rolex middle sea race” lo scorso anno a Malta. Il progetto agonistico che ruota intorno alla barca (costruita in Australia nel 2006) è stato messo a punto dai fratelli Furio e Gabriele Benussi ed è sostenuto, oltre che dalla newco, da un un pool di una ventina di sponsor (numerosi i friulani) e dalla Banca Popolare di Cividale «che - spiegano all’istituto di credito - ha definito l’operazione di leasing in soli sette giorni, inviando propri periti a Marsiglia, dove si trovava la barca, per sostenere, anche in questo modo, sicuramente originale, un gruppo di imprenditori e stakeholders locali che vogliono così promuovere il territorio nel quale si trovano le loro aziende».

«Elasticità, comprensione delle necessità del cliente, impegno e dedizione della squadra dello staff della Banca Popolare di Cividale - dicono ancora dall’istituto - hanno reso possibile l’affare con tanti zeri. Dopo la fine delle regate la barca sarà “charterizzata”,

messa a disposizione della clientela (verosimilmente facoltosa) che vorrà affittarla per regate nel Mediterraneo o lungo le coste della Croazia. Da lì arriveranno gli introiti che permetteranno l’ammortamento dell’investimento».

Ecco la scheda della barca in vendita su Yachtworld:

http://www.yachtworld.com/core/listing/pl_boat_detail.jsp?&units=Feet&id=2190761&lang=en&slim=broker&&hosturl=reichelpugh&&ywo=reichelpugh







 barcolana,portopiccolo,banca di cividale,civibank,Morning Glory,Michela Del Piero