2010 30 gennaio

La Suprema Corte di New York conferma la data dell’8 Febbraio per la 33a America’s Cup

La Suprema Corte di New York conferma la data dell’8 Febbraio per la 33a America’s Cup

Il giudice Kornreich invita i team a scendere in acqua; prima della regata non sarà fissata nessuna udienza ne presa alcuna decisione Nel corso di una conferenza telefonica che si è tenuta oggi, Il giudice Kornreich della Suprema Corte di New York ha informato lo yacht club defender dell’America’s Cup, Société Nautique de Genève, e il challenger Golden Gate Yacht Club, che la Corte non prenderà in esame il reclamo del challenger americano prima dello svolgimento della 33a America’s Cup, in programma a partire dall’8 Febbraio. CIò significa che la 33a America’s Cup può proseguire come previsto dalla precedente sentenza della corte di New York e si svolgerà a Valencia l’8, il 10 e il 12 Febbraio prossimi. “Questa è davvero una bella notizia. Siamo contenti che il tentativo di BMW Oracle di far squalificare Alinghi e vincere l’America’s Cup nelle aule di giustizia, sia stato respinto. Siamo impazienti di affrontare i nostri avversari e li aspettiamo sulla linea di partenza qui a Valencia l’8 Febbraio per regatare; qualcosa che non possono più cercare di evitare”. Queste le parole di Ernesto Bertarelli, due volte vincitore dell’America’s Cup raggiunto della notizia al ritorno dalla sessione di allenamento odierna. fonte ALINGHI.COM



Archivio news