2008 2 ottobre

SHOSHOLOZA – “ILLUSTRE OSPITE D’ONORE ” ALLA BARCOLANA

SHOSHOLOZA – “ILLUSTRE OSPITE D’ONORE ” ALLA BARCOLANA

SHOSHOLOZA – “ILLUSTRE OSPITE D’ONORE ” ALLA BARCOLANA L’unica regata al mondo con più di 2000 barche sulla stessa linea di partenza. Lo scafo sudafricano Shosholoza RSA 83 sarà di nuovo in Italia la prossima settimana per partecipare alla Barcolana di Trieste – uno degli eventi velici internazionali più grandi d’Europa e l’unica regata al mondo con oltre 2000 barche sulla stessa linea di partenza. Le notizie provenienti dall’antica città portuale del nord Italia parlano di Shosholoza definendola un “illustre ospite d’onore” per la regata che si terrà domenica 12 ottobre lungo un percorso di 16 miglia, che attira ogni anno oltre 20 000 velisti in mare, a bordo di scafi che vanno dai famosi super yacht alle piccole barche ad equipaggio familiare, e più di 300 000 spettatori. Shosholoza avrà un ruolo importante durante le prossime manifestazioni previste in mare e a terra durante la settimana che precede la regata, meglio conosciuta come la grande festa della vela e della tradizione marinara triestina. Nel definire il team sudafricano come una “rivelazione” della Coppa America del 2007, gli organizzatori dell’evento considerano la partecipazione di Shosholoza come il “tocco finale” per i festeggiamenti dei 40 anni della Barcolana. “È la prima volta che un team intero di Coppa partecipa all'evento e sarà bellissimo poter ammirare a Trieste lo scafo protagonista a Valencia”, ha detto il presidente della Società velica di Barcola e Grignano, Gastone Novelli “La Barcolana ha accolto con vivo piacere la richiesta di Shosholoza di essere presente alla regata,” ha ribadito. L’Italia è stata la più grande fan di Shosholoza dopo il Sud Africa durante la Coppa America e c’è già grande emozione per l’arrivo a Trieste la prossima settimana del Comandante Salvatore Sarno, fondatore e managing director di Shosholoza, e di alcuni membri dell’equipaggio sudafricano. Un’altra grande notizia è che due dei più famosi velisti italiani Paolo Cian e Tommaso Chieffi, che hanno portato la loro esperienza al timone e alla tattica a bordo di Shosholoza durante la Coppa America del 2007, saranno presenti a Trieste. Cian e Chieffi sono famosi nell’ambito della vela per le loro conquiste a livello nazionale, olimpico e di Coppa America. Shosholoza RSA 83, lo scafo super hi-tech di Coppa America progettato e costruito in Sud Africa sarà esposto al pubblico da martedì 7 ottobre presso lo stand Shosholoza nel il villaggio della Barcolana che si estende lungo le Rive di Trieste. Nello stand di Shosholoza si racconterà la storia della prima barca sudafricana che ha regalato in Coppa America e del quarto anno di campagna internazionale con l’obiettivo di mostrare a tutti la nuova democrazia del paese. Si scoprirà anche come l’equipaggio abbia ricevuto l’appellativo di “anima della vela” e come si sia guadagnato il rispetto del mondo della vela posizionandosi al settimo posto nella classifica della Louis Vuitton Cup. “E' un grande onore per noi partecipare alla Barcolana di Trieste” ha affermato il comandante Salvatore Sarno, managing director di Shosholoza. “Si tratta di un’importante opportunità per proseguire la nostra campagna, e per essere in grado di mostrare all'Italia il nostro ‘sogno africano’, permettere di toccare con mano la nostra barca, di incontrare il nostro team e di condividere un pezzo di Sudafrica.” “Considerando i problemi attuali che riguardano il nostro paese e che sono stati così tanto pubblicizzati dalle televisioni europee, vogliamo che le persone ci conoscano da vicino e che sappiano che il nostro paese ha una democrazia forte e stabile e vogliamo invitarle a raggiungerci in Sud Africa, sia ora sia nel 2010, quando avranno luogo i mondiali di calcio.” Il Comandante Sarno ha affermato che il team vuole mantenere l’immagine che ha costruito durante la Coppa America nel 2007. “Questo è il motivo per cui di recente abbiamo partecipato alla Velalonga di Napoli e anche a Trieste porteremoil nostro spirito. Vogliamo incontrare i nostri sostenitori italiani e ringraziarli per il loro grande sostegno.” Numerosi gli eventi in mare durante la settimana che precede la Barcolana, in programma domenica 12 ottobre, tra cui la “Barcolina” dedicata ai giovani velisti con derive e windsurf, la Barcolana Classic che è diventata uno dei raduni di barche d’epoca più attesi del Mediterraneo ed anche una regata notturna alla vigilia della Barcolana. La campionessa italiana di sci Denise Karbon, vincitrice della Coppa del Mondo di sci in Slalom gigante, sarà la madrina dell’evento e parteciperà anche lei alla regata. Tra le manifestazioni a terra, il Barcolana Festival offrirà tre giorni di concerti gratuiti in Piazza Unità d’Italia e nei pomeriggi si svolgerà la lettura delle Maldobrie nei caffè storici della città. L’equipaggio di Shosholoza indosserà i capi firmati dai loro nuovi sponsor MSC Crociere e Breil Milano. Il team è anche orgoglioso di annunciare un accordo di partnership durante la Barcolana con Murphy & Nye, una nota azienda italiana di abbigliamento sportivo. Murphy&Nye è stata sponsor della Barcolana per molti anni ed è convinta che il partnership con Shosholoza in occasione della regata di quest’anno rafforzerà ulteriormente la sua presenza a Trieste. Note per i media: Il timoniere di Shosholoza helmsman Paolo Cian e il tattico Tommaso Chieffi saranno presenti alla Conferenza Stampa di presentazione dell’evento martedì 7 ottobre.



Archivio news