2011 23 febbraio

Rolex Farr 40 World Championship

Rolex Farr 40 World Championship

INTENSE BATTAGLIE IN TESTA Una partenza in seconda fila nella prima regata dei Rolex Farr 40 Worlds 2011, non ha compromesso il risultato di Transfusion (AUS) di Guido Belgiorno-Nettis nella giornata inaugurale del campionato mondiale. Grazie a una serie di ottimi piazzamenti parziali, 4-4-2, Belgiorno-Nettis ha concluso secondo in classifica. Martin e Lisa Hill con Estate Master (AUS) detengono il comando grazie a due regate impeccabili e un primo, ottavo e primo di giornata. Il campione in carica Massimo Mezzaroma, con Nerone (ITA), non è apparso invincibile come al solito; una partenza anticipata nella terza prova della giornata ha intaccato la sua altrimenti brillante serie di risultati: con un secondo-primo-decimo, Mezzaroma ha concluso questa prima giornata terzo in classifica. Le regate si sono svolte al largo di Sydney Heads sotto uno splendido sole, con mare formato e una brezza crescente da sud-est tra 8 e 15 nodi. Le prime tre barche in classifica hanno tutte formazioni timoniere/tattico diverse rispetto ai campionati mondiali dello scorso anno. Quella a bordo di Nerone è sicuramente l’accoppiata meglio rodata. Sodo Migliori, che lo scorso anno fu assente a causa di un incidente avvenuto poco prima del campionato, ha ritrovato subito la sintonia di sempre con Vasco Vascotto. Tom Slingsby lo scorso anno era tattico a bordo di Transfusion; questa volta regata su Estate Master. Il cambiamento pare essere stato positivo in entrambi i casi. A bordo di Transfusion, John Kostecki, velista Olimpico vincitore di Coppa America e Volvo Ocean Race, ha assunto il suo nuovo ruolo con facilità. Note di percorso La relazione tra l’armatore/timoniere e il tattico è critica per la performance cui ogni equipaggio può aspirare ai Campionati Mondiali Rolex Farr 40. L’armatore deve valutare bene il tipo di personalità con cui il suo equipaggio andrà d’accordo. Il tattico deve vagliare attentamente il livello di abilità del suo team e come ottenere il meglio dall’equipaggio. Il tattico agisce da consigliere, allenatore, amico e in alcuni casi anche “boss” dell’armatore, che spesso occupa posizioni preminenti nel mondo degli d’affari. Alcune di queste partnership sono nuove quest’anno. Il vincitore della Coppa America James Spithill si è unito ai ranghi di Goombay Smash (USA) di Doug Douglass solo qualche settimana fa. Douglass aspira a concludere questo campionato nei primi cinque in classifica. In Spithill, Douglass cerca “una persona calma che sa dove andare sul campo di regata.” Spithill gode di un’ottima reputazione in entrambi questi attributi - nonostante oggi Goombay Smash si sia piazzato dodicesimo overall. Ivan Wheen e l’iridato olimpico Tom King hanno iniziato a regatare insieme a bordo di Sputnik (AUS) nel 2006. Wheen cercava qualcuno che “avrebbe collaborato con l’equipaggio e che sarebbe entrato a far parte della famiglia.” Stando a King, il suo è un ottimo equipaggio, prevalentemente composto da velisti amatori, ma tutti con un atteggiamento molto professionale. King ha aggiunto, “ci vuole circa un anno per trovare un buon affiatamento e più tempo regati insieme, più tutto diventa facile.” Sputnik ha dimostrato di possedere già una buona forma, essendosi piazzato nono dopo le prime tre prove del campionato. Bill Hardesty si è unito a Flash Gordon (USA) di Helmut e Evan Jahn circa cinque anni fa. Stando a entrambi questi armatori, Hardesty è molto diretto e onesto. Nessuno dei tre esita a dire esattamente quello che pensa. Una volta Helmut commentò, “Bill mi dice delle cose che nessun altro osa dirmi, né in ufficio né tra i miei clienti. Ma quando sei nel pieno della battaglia, lo accetti perché sai che il tuo tattico sta facendo la cosa giusta.” Oggi il team di Flash Gordon ha trovato la sintonia giusta, piazzandosi quinto nella classifica overall. Vascotto e Sodo Migliori regatano insieme su Nerone da circa quindici anni. Gli armatori di Nerone cercavano qualcuno che sarebbe stato con loro a lungo. Apparentemente sono stati fortunati. L’equipaggio negli anni si é amalgamato benissimo e Vascotto “non vorrebbe sostituire nessuno dei velisti amatori con professionisti” anche se ne avesse la possibilità. Si sente a suo agio con il team e gli piace ricevere critiche e congratulazioni post-regata da un team di amici e non da semplici colleghi. Digressioni Il tattico a bordo di Estate Master di Martin & Lisa Hill qui a Sydney é Tom Slingsby, che spera in un brillante futuro olimpico. Tre volte campione del mondo di Laser, Slingsby é generalmente considerato più per la sua abilità con le derive. Nel 2010 estese la sua esperienza partecipando ai Rolex Farr 40 Worlds nella Repubblica Domenicana come tattico a bordo di Tranfusion di Guido Belgiorno-Nettis, conquistando quasi la vittoria overall. Grazie a quella performance, abbinata alla sua abilità con il Laser e alla vittoria ai campionati mondiali di Etchells, Slingsby ha conquistare il più ambito titolo nel mondo della vela agonistica: ISAF Rolex World Sailor of the Year 2010. Rolex sponsorizza i World Sailor Award sin dal 2001, lo stesso anno in cui iniziò la sua partnership con i Rolex Farr 40 Worlds. Slingsby è l’unico vincitore di questi Award qui a Sydney questa settimana, ma ciò nonostante ci sono molte teste di serie negli equipaggi che partecipano a questo mondiale. Slingsby parla con emozione degli eroi con cui si sfiderà questa settimana, “Ho sempre ammirato molto James Spithill, è un grande ambasciatore di questo sport; Hamish Pepper, Vasco [Vascotto], John Kostecki… tutti grandi nomi. Vorrei emulare le loro carriere.” Un po’ di storia Rolex iniziò la sua relazione con la classe Farr 40 ai mondiali del 2001. Quell’anno, l’evento fu ospitato dal Royal Yacht Squadron di Cowes, uno yacht club con cui Rolex detiene un legame speciale. Nonostante fu disputato dopo i terribili attacchi terroristici negli USA dell’11 settembre, il campionato del 2001 fu molto combattuto. Ventidue Farr 40 si contesero il trofeo nel Solent. Alinghi (SUI) di Ernesto Bertarelli conquistò la vittoria overall con tre punti di vantaggio sul vincitore del 2000, John Calvert-Jones e Southern Star (AUS). Il team svizzero effettuò una formidabile rimonta dopo una prima bolina deludente: riuscì a cambiare marcia, accelerare e risalire fino ai primi posti. Citazioni Stando a Bertarelli, il cui team aveva vinto il campionato mondiale di 12-Metri solo qualche settimana prima della vittoria ai Rolex Farr 40 Worlds, “questa vittoria con il Farr 40 é più bella di quella dei 12 Metri perché c’ero io al timone!” Ma Bertarelli ha anche ammesso che il merito non fu tutto suo, “Io ho solo tenuto la prua dritta, sono stati Simon [Daubney] e Warwick [Fleury] a condurre la barca con le loro regolazioni delle vele.” Bertarelli si é dimenticato di dire che aveva Russell Coutts come tattico! Giorno 1 – Primi 10 nella classifica provvisoria Piazzamento, Barca, Nazione, Armatore-Timoniere, R1-R2-R3 TOTALE 1) Estate Master, AUS, Lisa & Martin Hill, 1-8-1, 10 2) Transfusion, AUS, Guido Belgiorno-Nettis, 4-4-2, 10 3) Nerone, ITA, Antonio Sodo Migliori & Massimo Mezzaroma, 2-1-10, 13 4) Struntje Light, GER, Wolfgang & Angela Schaefer, 3-13-3, 19 5) Flash Gordon, USA, Helmut & Evan Jahn, 11-2-9, 22 6) Hooligan, AUS, Marcus Blackmore, 13-3-6, 22 7) Voodoo Chile, AUS, Andrew Hunn & Lloyd Clark, 5-9-8, 22 8) Kokomo, AUS, Lang Walker, 19-5-4, 28 9) Sputnik, AUS, Ivan Wheen, 6-12-11, 29 10) Barking Mad, USA, Jim Richardson, 15-10-5, 30 Il Rolex Farr 40 World Championship 2011 è organizzato dal Royal Sydney Yacht Squadron e dall’Associazione di Classe Farr 40. Le regate si svolgeranno nelle acque antistanti Sydney da mercoledì 23 febbraio a sabato 26 febbraio. Per maggiori informazioni sui Rolex Farr 40 Worlds, incluse liste equipaggi e risultati, siete pregati di visitare il sito www.farr40worlds.com Photo credit: Rolex / Kurt Arrigo



Archivio news




Abbiamo a cuore la tua privacy

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate nella pagina privacy policy. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante ''Personalizza'' sempre raggiungibili anche attraverso la nostra cookies info. Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su ''Accetta e chiudi'' o rifiutarne l'uso facendo click su ''Continua senza accettare''