Robin Knox Johnston

Robin Knox Johnston

E’ stato sicuramente uno dei velisti più famosi al mondo ed ancor oggi alla veneranda età di oltre 70 anni è sempre uno dei più forti solitari in circolazione. La sua prima impresa fu la partecipazione e la vincita del Golden Globe Trophy, nel 1968, la regata intorno al mondo per solitari che avrebbe premiato il primo velista che avesse compiuto il periplo del globo.

Suhaili, la sua barca, è l’unica che conclude la mitica regata nella quale, il rivale amico Bernard Moitessier, dopo aver condotto intesta il percorso si ritira e raggiunge la Polinesia. Robin è l’unico che conclude la regata percorrendo 33.100 miglia nautiche.

Come segno di generosità e lealtà, devolve il premio di 5000 sterline alla vedova dello scomparso velista concorrente Donald Crowhurst, scomparso in mare dopo aver falsificato la sua rotta e la sua regata.

Nel 1988 Johnsotn partecipa alla sua prima OSTAR, regata velica in solitario, ritirandosi dopo sole 800 miglia di navigazione a causa di un’avaria allo scafo. L’anno dopo con la stessa barca dell’anno precedente, compie un’impresa unica: attraversare l’Atlantico in solitario con il solo ausilio di un astrolabio. Dopo oltre 3000 miglia atterra a San Salvador con una precisione quasi unica.
Oltre a varie partecipazioni a regate importanti quali: la Transat, la Whitbred e la Città del Capo –Rio, nel 1994, all’età di 54 anni insieme al compianto Peter Blake, batte il record di velocità di circumnavigazione del globo in catamarano compiendo il tragitto completo in solo 74 giorni.

Tuttavia la sua più importante impresa è quella che compie nel 2007 a ben 68 anni d’età, quando organizza e partecipa alla Velux 5 Oceans, il giro del mondo in solitario, sfidando i migliori giovani velisti del momento. Alla fine della regata giunge 4 nello stupore generale degli addetti ai lavori e degli appassionati che ritenevano la sfida improba per via dell’età anagrafica di Robin.

Nel 1995 la Regina Elisabetta II gli conferisce l’onorificenza più importante del Regno Unito: il titolo di Baronetto quale simbolo e testimone dello sport della vela nella Gran Bretagna e nel mondo. Tra le altre attività che svolge, Robin presiede anche il Clipper Round the World Race, regata per equipaggi non professionisti che si svolge ogni due anni.