Cetonia

Cetonia

Con il nome di L'Esperance, venne varato nel 1902 per l'americano S.M. Singer di New York. Progettato come yacht da crociera, venne costruito in composito, Cetonia è noto per l'armonia ed eleganza delle sue linee, non esasperate come negli altri yacht con velleità corsaiole.
La foto evidenzia la sua potenza ma in pari tempo la linea del cavallino aggiunge eleganza ad un insieme molto equilibrato.
Non fu mai un brillante yacht da regata ma indubbiamente un superbo cruiser nella grande tradizione.
Nel 1906 venne acquistato da Lord Edward Iveagh ed ebbe il nome cambiato in Cetonia; con questo nome il Lord (allora ancora Sir Edward Guiness, a capo della nota famiglia) aveva già chiamato il suo primo yacht varato nel 1873 e costruito da Ratsey, a quei tempi un rinomato cantiere di Cowes prima di divenire il famoso fabbricante di vele.

Famosi erano i ricevimenti che Lady lveagh dava a bordo durante la settimana di Cowes.
Nel corso della King's Cup del 1912 Cetonia rischiò di essere affondato dal Meteor IV quando il grande yacht dell'Imperatore Guglielmo II, che non poteva ridurre tela oltre ad una mano di terzaroli, era andato fuori controllo per troppo vento.
Cetonia ha avuto vita longeva e, pur con diversi armatori, lo troviamo ancora registrato nel 1939. Negli anni Trenta l'armo venne trasformato in goletta a palo.

Un annuncio di vendita pubblicato nel 1934 ne indicava il prezzo in £ 4.000.

Progetto: J.M.Sopòer
Cantiere: Camper & Nicholson LD, GOSPORT
Anno varo: Febbraio 1902
Armamento: Goletta aurica
Lung. Fuori tutto: m. 36,65
Lung. Armamento: /
Lung. Galleggiamento: m. 30,48
Larghezza: m. 7,31
Pescaggio: m. 4,88
Dislocamento: /
Superfice velica: Mq. 610 poi Mq. 918 - 1923 Mq. 1,024 - 1930 Mq. 745