Columbia

Columbia

Dalla lacerante sfida del 1895 tra Valkyrie III e Defender debbono passare quattro anni perché gli animi si ricompongano e nuovi protagonisti si schierino dalla due parti.

La decima sfida di Coppa America segnò tante prime volte. Per la prima volta, il Governo degli Stati Uniti si occupò di Coppa America e con un suo Atto speciale in merito alla sicurezza in mare mise a disposizione mezzi della Marina Militare per tenere sgombro il campo di regata dagli spettatori, evitando così quei rischi che avevano avvelenato l'edizione precedente e portato al ritiro di Lord Dunraven.
Per la prima volta scese in campo Sir Thomas Lipton che per 31 anni influenzerà da protagonista la storia della Coppa con ben altre quattro sfide, tutte portate a nome dell'Irlanda, dal Royal Ulster Yacht Club.

Egli ebbe il merito di riportare la sfida in un ambito strettamente sportivo con un clima più disteso, Per la prima volta uno yacht sarà nominato defender per due volte e per due volte (1899 e 1901) vincerà la Coppa. Sessant' anni dopo il 12 Metri S.I. Columbia ripeterà la stessa impresa. Per la prima volta, per trasmettere le notizie alla stampa, si farà uso del "sistema Marconi di telegrafia senza fili". A questo fatto verrà data ampia eco da tutti i giornali, affascinati dalla rapidità e semplicità con cui pervengono loro le notizie. Per la prima volta si fece uso di un albero in acciaio al posto del tradizionale in legno.

Lo scafo di Columbia fu realizzato con l'opera viva in bronzo al manganese mentre quella morta era in acciaio (non in alluminio come in Defender con i relativi drammatici problemi di corrosione) su ordinate di acciaio al nickel. La chiglia era molto fine e la zavorra era posta molto in basso.

Gli slanci di prua e di poppa misuravano complessivamente tredici metri ma la linea filante dell' opera viva portava ad una chiglia non più lunga di di 16 metri Columbia, che aveva come skipper il famoso Charlie Barr alla sua prima esperienza in Coppa America, dominò Shamrock con facilità ma anche la prestazione di quest'ultimo fu di tutto rilievo e galvanizzò il suo armatore che la sera stessa della sconfitta confermò la sua sfida per la prossima edizione. Pochi giorni dopo, Shamrock ripartì alla volta della Gran Bretagna, via Azzorre; era al rimorchio dello yacht a motore di Lipton, lo Erin da 1.250 tonnellate. Columbia disputerà, vincendo, anche la Coppa America del 2001 contro Shamrock II e farà da lepre a Reliance nel 2003.

Progetto: Nathanael G. Herreshoff
Cantiere: Herreshoff Manufacturing Co, Bristol
Anno varo: 10 Giugno1899
Armamento: Cutter aurico
Lung. Fuori tutto: m. 40,15
Lung. Armamento: m. 48,30
Lung. Galleggiamento: m. 27,30
Larghezza: m. 7,39
Pescaggio: m. 5,97
Dislocamento: t. 102
Superfice velica: Mq. 1.223