Ranger classe J - J5

Ranger classe J - J5

Ranger chiude l'epoca della classe J con il canto del cigno.Il buon successo ottenuto da Sopwith con Endeavour nella Coppa America del 1934 nonché i risultati controversi delle regate di Yankee in Inghilterra posero diversi punti interrogativi sulla certezza di poter vincere ancora una volta la Coppa a fronte della nuova sfida di Sopwith del 1937.

Venne deciso uno sforzo del tutto eccezionale con Harold Vanderbilt in prima fila: di fronte alle esitazioni del New York Yacht Club nel costituire un sindacato che trovasse le risorse finanziarie per la costruzione di un nuovo defender, si accollò direttamente tutti i costi del programma che furono di un milione di dollari del tempo. Vanderbilt contro Sopwith; Ranger contro Endeavour Il.

Venne deciso di affiancare a Starling Burgess, la Sparkman & Stephens che stava emergendo come uno studio di giovani progettisti con brillanti risultati; in modo particolare, Olin 1. Stephens avrebbe dovuto lavorare in stretto contatto con Burgess nell' attività progettuale.
A fronte della entità dei costi e del diretto coinvolgimento di Vanderbilt i due progettisti accettarono di lavorare a fronte del semplice rimborso delle spese. Vennero realizzati sei progetti diversi i cui modelli} insieme ai due dei precedenti defender} vennero sperimentati in vasca e nella galleria a vento dello Stevens Institute. Venne scelto il migliore.

Al momento del varo, subito fu chiaro che i risultati delle prove non avrebbero potuto essere migliori: Rainbow e Yankee furono sconfitti con facilità mentre un eccellente affiatamento tra i Vanderbilt, moglie e marito} Rod e Olins Stephens e Arthur Knapp garantì a Ranger un fortissimo contributo alla vittoria.

Il progetto di Ranger è considerato tra i più puri e performanti nella storia dello
yach:ting. Con esso si affermò un nuovo nome nella progettazione in genere e nell'agone della Coppa America, quello di Olin J Stephens.
Se Edward Burgess ha disegnato tre difensori di Coppa America, Nat Herreshoff cinque, Starling Burgess tre, Olin Stephens firmerà i progetti di altri cinque defender vincitori di sette Coppe.

Progetto: William Starling Blirgess e OlinStephens
Cantiere: Bath Iron Works , Bath
Anno varo: 11 Maggio 1937
Armamento: Cutter bermudiano
Lung. Fuori tutto: m. 41,20
Lung. Armamento: m. 41,20
Lung. Galleggiamento: m. 26,52
Larghezza: m. 6,40
Pescaggio: m. 4,57
Dislocamento: t. 166
Superfice velica: Mq. 70